Monnalisa Spa Ipo Advisor

Monnalisa spa ipo advisor

Subject:

Monnalisa spa ipo advisor

La settimana dei debutti sul listino Aim vedrà domani in scena Monnalisa, leader nel settore dell'abbigliamento di fascia alta per bambini.

L'offerta delle azioni di Askoll a 3,5 euro è stata realizzata mediante un collocamento di azioni rivolto a investitori qualificati italiani e investitori istituzionali esteri da Epic Sim, Lead Manager e co-Bookrunner, mentre Banca Finnat Euramerica è Nomad e Global Coordinator dell'operazione.

Alle azioni sottoscritte nell'ambito del collocamento privato è previsto che saranno abbinati gratuitamente dei warrant nel rapporto di 1 ogni 4 azioni sottoscritte. Inoltre e' prevista anche l'attribuzione di una bonus share (1/10) qualora l'azionista mantenga le azioni per almeno dodici mesi dalla data di inizio delle negoziazioni.

L'ammissione alla quotazione di Monnalisa è avvenuta al seguito del collocamento di complessive 1.290.800 azioni ordinarie, di cuila maggior parte, 1.236.300 azioni, di nuova emissione vendute principalmente a investitori qualificati istituzionali, italiani ed esteri.

Altre 54.500 azioni sono state, invece, messe in vendita da parte dell'azionista di controllo, Jafin Due Spa, che fa capo a Piero Iacomoni e alla moglie Barbara Bertocci, i fondatori dell'azienda nel 1968, rispettivamente presidente e direttore creativo.

Monnalisa spa ipo advisor

Il prezzo di collocamento delle azioni ordinarie è stato fissato in 13,75 euro con una capitalizzazione della societa' prevista alla data di inizio delle negoziazioni pari a circa 72 milioni e un flottante del 25,7% del capitale, assumendo l'integrale esercizio dell'opzione greenshoe per ulteriori 54.500 azioni.

Il prezzo di Ipo è stato definito dalla societa', d'intesa con il global coordinator Cfo Sim, in considerazione della quantità e delle caratteristiche delle manifestazioni di interesse pervenute nell'ambito del collocamento e al fine di privilegiare una composizione del book caratterizzata dalla presenza di investitori di alto standing con un orizzonte di investimento di medio-lungo periodo.

L'offerta globale, conclusa il 6 luglio, ha registrato, infatti, richieste di sottoscrizione da parte di circa 30 investitori istituzionali italiani ed esteri.

Nell'azionariato di Monnalisa saranno presenti pressochè tutte le principali Sgr italiane per patrimonio gestito.

«Siamo molto soddisfatti di questo risultato: la domanda decisamente superiore al quantitativo offerto dimostra l'apprezzamento del mercato nei confronti del nostro progetto imprenditoriale,» ha dichiarato Christian Simoni, ceo di Monnalisa dal 2013.

Mona Lisa

«Abbiamo deciso di fare un'operazione quasi esclusivamente in aumento di capitale per poter accelerare la crescita, anche attraverso un importante piano di apertura di nuovi punti vendita nei prossimi anni».

La società nel 2017 ha registrato risultati di forte crescita su tutti i principali fondamentali: fatturato consolidato pari a 47,7 milioni di euro (+ 18% rispetto al 2016), Ebitda pari a 6,57 milioni (+56,6% sul 2016) e un export pari al 67% dei ricavi.

Monnalisa e' stata assistita nell'operazione da Cfo Sim come Nomad e Global Coordinator, da KT &Partners in qualita' di advisor finanziario, Ernest & Young per la revisione contabile, Simmons & Simmons per la parte legale, Epyon per la Due Diligence finanziaria e Spriano Communication&Partner advisor per la comunicazione.

La filosofia di Monnalisa è basata sulla combinazione di attività imprenditoriale, innovazione, ricerca di nuovi mercati, styling originale e particolare attenzione allo sviluppo delle risorse e competenze aziendali.

Monnalisa è presente in oltre 60 Paesi grazie a una qualificata distribuzione tramite flagship store, corner e shop in shop nei più esclusivi Department Store e boutique del mondo.

Forex hft signals forecast

La ripartizione del fatturato è 63% Domestic e 37%
Overseas.

La società aretina opera in un mercato in espansione dove, secondo il rapporto annuale Databank sul childrenswear, la quota di mercato detenuta da Monnalisa nella fascia alta del mercato domestico è aumentata di oltre il 15% tra il 2014 e il 2016, grazie a un CAGR dell’8,2%, che è corrisposto a una performance di crescita di 7p.p. superiore rispetto al mercato.

Monnalisa spa ipo advisor

Sempre nel 2016, l’azienda era la terza più grande del suo segmento ad operare sui mercati internazionali.

La forte quota di esportazioni (63%) assieme alla produzione e distribuzione esclusivamente di linee a marchio propriorappresenta un altro plus del modello di business della società.

Le controllate in Cina, Stati Uniti, Brasile, Corea e Russia sono perlopiù concentrate sul canale retail e perciò sull’apertura di punti vendita diretti nel mondo.

Nel solo 2017, in aggiunta ai negozi già in essere, sono stati aperti sette punti vendita in Cina, uno a Hong Kong, uno a Miami, uno a San Paolo (Brasile) e uno a Mosca; questi si sono aggiunti alle due nuove aperture italiane (Firenze e Napoli aeroporto) e a quelle spagnole (Madrid e Barcellona).

Monnalisa spa ipo advisor